Derivati: Regione Basilicata “Perdita da 27 milioni”

Pubblicato il 4 agosto 2014 | News

sede-regione-basilicata

POTENZA – Ammonterebbe a circa 27 milioni di euro la perdita subìta dalla Regione Basilicata in relazione a due contratti “in derivati” stipulati nel 2006 con gli istituti di credito “Dexia Credito Op” e “Ubs investiment“: lo ha reso noto il consigliere regionale Michele Napoli (Fi) in un’interrogazione, chiedendo di “concludere i contratti per evitare ulteriori perdite”.

Nel corso di una conferenza stampa, organizzata con Paolo Castelluccio (Fi), Napoli ha spiegato che già in precedenza il Consiglio approvò una mozione con cui si impegnava la giunta regionale a verificare l’andamento e la regolarità dei contratti attraverso consulenti specifici: solo nel secondo anno, il 2008, la Regione riuscì a ottenere introiti (circa 822 mila euro), mentre dall’anno successivo le perdite oscillarono tra 4,4 e i 6,1 milioni di euro, in base ai dati inseriti nell’interrogazione.

Napoli ha chiesto quindi di conoscere se è stata effettuata una verifica degli atti stipulati, e se ci sono altri contratti simili a carico della Regione, e quindi quali iniziative si intendono realizzare per evitare altre perdite, “considerando che – ha concluso il consigliere regionale – potrebbero essere necessari 17 milioni di euro per terminare il rapporto, inferiori comunque alle cifre emerse fino a questo momento”.

Fonte La Gazzetta del Mezzogiorno del 1 agosto 2014

ORA LO SAI CHE SI PUÓ!

Possiamo difenderti dalle Banche ed Equitalia. Clicca qui per saperne di più.

Share on Facebook0Share on LinkedIn0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0

Ricevi i nuovi articoli per email


Potrebbero interessarti anche:

Usura: migliaia di conti a rischio

Occhio ai contratti con servizi gratuiti e al calcolo degli interessi trimestrali Prevenzione. Come nell’attenzione che si presta per la salute fisica, con un controllo annuale, così bisognerebbe fare per il mutuo o il proprio conto corrente. La prevenzione è indicata sia ai privati sia alle aziende. Si parla di consulenza per anomalie finanziarie, per […]

Banche: come tutelarsi dal pignoramento del conto corrente

Pignoramento del conto corrente sotto il minimo: Il governo ha approvato un decreto legge che (se sarà confermato anche dal Parlamento, approvazione che, al momento, sembra piuttosto scontata), rivede tutti i limiti di pignoramento del conto corrente di pensionati e lavoratori dipendenti. Per questi ultimi, infatti, non sarà più necessario prelevare, periodicamente, l’intera provvista presente sul […]


Analizza le tue posizioni bancarie


CONTATTACI