BCC condannata: Pignoramento in arrivo

Pubblicato il 19 maggio 2016 | News

gallery_pignoramentoBcc condannata, scatta il pignoramento.

Atessa, scaduti i termini per rimborsare un correntista vittima di anatocismo che chiede 71mila euro

Condannata a rimborsare circa 60mila euro a un imprenditore, per aver praticato interessi illegittimi sul suo conto corrente, per la Banca di Credito Cooperativo Sangro-Teatina di Atessa oggi potrebbe scattare il pignoramento. L’istituto di credito è stato condannato in primo grado, lo scorso marzo, dal tribunale di Lanciano per anatocismo, ovvero la capitalizzazione di altri interessi sulla base di quelli scaduti o non pagati.

«Lo scorso 2 maggio abbiamo notificato la sentenza con formula esecutiva e il precetto per oltre 71mila euro che la banca deve rimborsare», spiega l’avvocato che ha assistito l’imprenditore nella causa contro la BCC, «il termine è scaduto senza che la Banca abbia provveduto a pagare il dovuto, limitandosi alla proposizione di un appello le cui valutazioni rimettiamo alla Corte dell’Aquila. Pertanto, già oggi, provvederemo a licenziare gli atti all’ufficiale giudiziario affinché provveda al pignoramento delle somme spettanti al mio assistito».

La BCC, come spiegato dallo studio legale della banca, contesta il ricalcolo delle somme. Su questa base ha proposto, l’ultimo giorno utile ovvero venerdì scorso, appello alla sentenza con istanza di sospensione e, probabilmente, oggi farà opposizione all’esecuzione del pignoramento. «Le sentenze civili di primo grado sono immediatamente eseguibili», specifica l’avvocato dell’imprenditore, «quindi già oggi presenteremo gli atti per il recupero delle somme, pignorandole da una o più filiali della Banca».

Questo potrebbe causare il blocco delle attività degli sportelli. La questione della condanna per anatocismo della BCC Sangro-Teatina sarebbe stata sollevata anche nel corso dell’assemblea dei soci dell’istituto di credito, che si è tenuta l’8 maggio al teatro di Atessa e nel corso della quale è stato approvato il bilancio consuntivo dell’istituto di credito cooperativo.

 

Fonte: ilcentro.gelocal.it  16 maggio 2016

ORA LO SAI CHE SI PUÓ!

Possiamo difenderti dalle Banche ed Equitalia. Clicca qui per saperne di più.

Share on Facebook0Share on LinkedIn0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0

Ricevi i nuovi articoli per email


Potrebbero interessarti anche:

L’immobile alla banca dopo 3 rate non pagate

Decreto sulle sofferenze bancarie: con 3 rate non pagate la banca si può prendere l’immobile (delle imprese), accelerano le procedure esecutive e nasce il pubblico registro delle procedure fallimentari. Confermato il «pegno mobiliare non possessorio». Arriva il testo del decreto legge del governo sulle banche: tante le novità che dovrebbero servire ad accelerare il recupero dei […]

Banche: l’attacco della legge al fondo patrimoniale

Continua l’opera legiferante del Governo Renzi in dispregio degli elementari diritti previsti da sempre dal nostro ordinamento giuridico. Con una altra norma a sorpresa, senza riflessioni, consultazioni con esperti di diritto e senza soppesare la lesione dei diritti dei terzi incolpevoli, è entrata in vigore il 27.6.2015, di soppiatto, in sordina, la norma che vi […]


Analizza le tue posizioni bancarie


CONTATTACI