Banche: il 99% dei conti è irregolare. Attenzione all’usura

Pubblicato il 16 ottobre 2014 | News

ccbIl vostro conto corrente? Al 99% presenta delle irregolarità, e nel 71% dei casi è soggetto a usura. Non basta: ogni 100 euro di spese che la banca afferma di aver sostenuto (e che vi preleva dal conto corrente), una percentuale significativa non sarebbe dovuta; e l’84% delle aziende che vengono strozzate dal credit crunch potrebbero tranquillamente risollevarsi se le banche utilizzassero i parametri giusti nel valutare il merito di credito.

Il vostro conto corrente? Al 99% presenta delle irregolarità, e nel 71% dei casi è soggetto a usura (secondo la definizione dell’articolo 644 del c.p.). Numeri sconvolgenti, cui se ne aggiungono almeno altri due: ogni 100 euro di spese che la banca afferma di aver sostenuto (e che vi preleva dal conto corrente), una percentuale significativa non sarebbe dovuta. Di più: l’84% delle aziende che vengono strozzate dal credit crunch potrebbero tranquillamente risollevarsi se le banche utilizzassero i parametri giusti nel valutare il merito di credito.

Fonte: Marco Scotti del 15 ottobre 2014

ORA LO SAI CHE SI PUÓ!

Possiamo difenderti dalle Banche ed Equitalia. Clicca qui per saperne di più.

Share on Facebook0Share on LinkedIn0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0

Ricevi i nuovi articoli per email


Potrebbero interessarti anche:

Azienda RISARCITA dalla banca: Usura e Anatocismo

Il tribunale di Fermo ha condannato Unicredit a risarcire per oltre 140 mila euro la Nuova Linea SRL (suolificio di Montegranaro), per interessi ultralegali, anatocismo ed usura, oltre che per l’applicazione di spese e commissioni di massimo scoperto non pattuite in maniera chiara e dettagliata. Nuova Linea aveva aperto due conti correnti con la filiale di Fermo della Banca […]

Il pignoramento di Equitalia: quali sono i limiti di importo minimo?

Per quanto riguarda il pignoramento, Equitalia è tenuta a rispettare limiti di importo minimo solo nel caso di pignoramento immobiliare e (per quanto riguarda le misure cautelari) per la previa (e obbligatoria) fase di iscrizione di ipoteca. Invece, per quanto riguarda le altre procedure esecutive non vi sono limiti quantitativi ma solo procedurali. Vediamoli uno […]


Analizza le tue posizioni bancarie


CONTATTACI