Banca Intesa condannata a maxi risarcimento

Pubblicato il 21 aprile 2017 | News

 

intesa-sanpaolo-bloomberg-- anatocismo

La sentenza, arrivata dal Tribunale di Benevento, condanna la banca Intesa Sanpaolo, a pagare 487mila euro di risarcimento ad un’azienda Irpina.

 

Il Tribunale di Benevento ha condannato il Banco di Napoli (gruppo Intesa Sanpaolo) al pagamento di circa mezzo milione di euro per anatocismo bancario nei confronti di un’ impresa.
Al termine di un processo durato 11 anni, il gip Remo Ferraro ha accolto la tesi del legale della “Sa.da” s.r.l. di Mirabella Eclano (Avellino), Antonio Trulio, sul calcolo degli interessi, condannando per anatocismo l’ Istituto di credito.
La somma da pagare, comprensiva delle spese legali è di 487 mila euro.

(Ansa)

Share on Facebook0Share on LinkedIn0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0

Ricevi i nuovi articoli per email


Potrebbero interessarti anche:

Derivati: Banca condannata per gravi violazioni

Crac Divania, il giudice sui derivati: “Gravi violazioni”. Banca condannata a pagare oltre 12 milioni di euro. Secondo il Tribunale civile, le operazioni in derivati “non erano assolutamente coerenti con il profilo di rischio della società Divania” e, anzi, “assolutamente inappropriate“. Il giudice ritiene infatti che l’imprenditore abbia effettuato “investimenti in maniera inconsapevole, senza conoscere […]

Equitalia: più possibilità di ricorso per i contribuenti

Dall’estratto di ruolo all’ingiunzione, i giudici ampliano le possibilità di impugnazione I giudici aprono qualche spiraglio in più per contestare gli atti di Equitalia. Una norma contenuta nel Dlgs 546/1992 (articolo 19) elenca gli atti che il contribuente può impugnare dinanzi alle commissioni tributarie. Si tratta, in particolare, di: avviso di accertamento, avviso di liquidazione, […]


Analizza le tue posizioni bancarie


CONTATTACI