Anatocismo: banca condannata al risarcimento!

Pubblicato il 27 giugno 2016 | News

banca anatocismo usuraSuccede a Sora (FR): la banca è stata condannata per Anatocismo ed i due correntisti hanno ottenuto il risarcimento.

L’ufficiale giudiziario ha “bussato” alla porta della filiale di una nota banca nazionale chiedendo il pagamento di 57 mila euro, così come stabilito dalla sentenza pronunciata dal giudice del tribunale di Frosinone Gianluca Mauro Pellegrini.

La motivazione? L’illegittimità di interessi e spese percepiti dall’istituto di credito.

L’azione giudiziaria è stata intrapresa da due imprenditori, soci tra loro, dopo aver saputo delle numerose sentenze in cui la Suprema Corte di Cassazione dà ragione a coloro che si sono ritrovati a pagare interessi sugli interessi (cioè che hanno subito l’ ANATOCISMO BANCARIO).

I due imprenditori hanno trascinato la banca davanti ai magistrati ed hanno vinto la causa.

La banca, dal canto suo, ha impugnato la sentenza dinanzi alla Corte di Appello di Roma.

 

Fonte:  tg24.info 24 giugno 2016

ORA LO SAI CHE SI PUÓ!

Possiamo difenderti dalle Banche ed Equitalia. Clicca qui per saperne di più.

 

Share on Facebook0Share on LinkedIn0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0

Ricevi i nuovi articoli per email


Potrebbero interessarti anche:

Inchiesta Equitalia: Usura e cartelle non notificate

Equitalia finisce sotto inchiesta della Procura di Salerno,  per aver applicato tassi usurari. La IV sezione della Commissione tributaria cittadina ha accolto il ricorso di un cittadino salernitano presentato per impugnare un preavviso d’iscrizione ipotecaria sull’abitazione principale, inviatogli da Equitalia; motivazione del ricorso: “mancata notificazione degli atti prodromici”. In sostanza Equitalia aveva avviato una procedura ipotecaria senza che le […]

CariChieti, l’ex commissario Sora tra gli indagati della Procura di Rimini

Procura della Repubblica e Gdf gli contestano operazioni irregolari CHIETI – Riccardo Sora, a settembre nominato dalla Banca d’Italia commissario della CariChieti e da poco spostato nella stessa carica alla Banca popolare dell’Etruria, risulta tra gli indagati della Procura di Rimini «per indebita restituzione dei conferimenti». L’indagine appena conclusa dalla Guardia di Finanza di Rimini […]


Analizza le tue posizioni bancarie


CONTATTACI